Come Scrivere Il Dialogo
(Con Formattazione Ed Esempi)

Leggi di più Scrivere sceneggiature

How To Write Dialogue (With Formatting And Examples)


Introduzione

Il dialogo è il cuore pulsante della sceneggiatura. Muove la storia, rivela il personaggio e coinvolge il pubblico. Un dialogo ben realizzato può far risaltare una sceneggiatura, mentre un dialogo scadente può farla cadere in basso. In questo post del blog, esploreremo come scrivere dialoghi efficaci per le sceneggiature, inclusi consigli sulla formattazione ed esempi pratici. Che tu sia un principiante o uno sceneggiatore esperto in cerca di perfezionare le tue abilità, questa guida ti fornirà gli strumenti necessari per creare dialoghi convincenti che migliorano la tua narrazione.


L'importanza del dialogo nella sceneggiatura

Il dialogo ha molteplici scopi in una sceneggiatura:

  • Sviluppo del personaggio: Il dialogo rivela la personalità, il background e le motivazioni di un personaggio. Dà al pubblico un'idea di chi sono e di cosa vogliono.
  • Avanzamento della trama: Il dialogo fa progredire la storia, fornendo informazioni essenziali e creando tensione e conflitto.
  • Tono e Umorismo: Il modo in cui i personaggi parlano può stabilire il tono e l'umore di una scena, contribuendo all'atmosfera generale del film.
  • Coinvolgimento del pubblico: Un dialogo spiritoso, intelligente o commovente può catturare il pubblico, facendolo investire nei personaggi e nella storia.

Creazione di un dialogo efficace


1. Conoscere i tuoi personaggi

Per scrivere dialoghi autentici, devi comprendere profondamente i tuoi personaggi. Ogni personaggio dovrebbe avere una voce distintiva che riflette il loro background, personalità e circostanze. Considera il loro:

  • Sfondo: Da dove vengono? Qual è il loro status socioeconomico?
  • Personalità: Sono introversi o estroversi? Ottimisti o pessimisti?
  • Motivazioni: Cosa vogliono? Quali sono le loro paure e desideri?

2. Mantenere la naturalezza

Il dialogo naturale imita le conversazioni della vita reale ma è più focalizzato e intenzionale. Per ottenere questo:

  • Ascolta conversazioni reali: Osserva come le persone parlano in contesti diversi. Nota il ritmo, il ritmo e la scelta delle parole.
  • Letto ad alta voce: Ascoltare il tuo dialogo parlato può aiutarti a identificare frasi goffe o linee innaturali.
  • Usa contrazioni e colloquialismi: Le persone spesso parlano con contrazioni e usano un linguaggio informale.

3. Evitare esposizioni prolisse

L'esposizione è necessaria per fornire contesto, ma dovrebbe essere integrata naturalmente nel dialogo. Evita grandi blocchi di informazioni forniti in un'unica frase. Invece:

  • Mostra, non dire: Usa azioni ed elementi visivi per trasmettere informazioni.
  • Diffondere informazioni: Distribuisci dettagli essenziali attraverso diverse scene e conversazioni.

Formattazione del dialogo nelle sceneggiature

Una formattazione corretta è cruciale nella sceneggiatura. Assicura che il tuo copione sia professionale e facile da leggere. Ecco una guida passo-passo per formattare i dialoghi in una sceneggiatura:


Nome del personaggio e dialogo

Quando un personaggio parla, il suo nome appare in maiuscolo, centrato sopra il dialogo.Il dialogo è scritto sotto il nome del personaggio, con rientro e formattazione uniformi.

JOHN
Non posso credere che stiamo facendo questo.


Parentesi

Le parentesi sono brevi istruzioni su come deve essere consegnata una linea. Sono usate con parsimonia:

JOHN
(con tono sarcastico)
Oh, fantastico. Un'altra sorpresa.


Esempi di dialoghi ben scritti


1. Rivelazione del personaggio

INT. STUDIO LEGALE - NOTTE

Maggie, una avvocatessa brillante e ambiziosa, digita freneticamente alla sua scrivania. Il suo collega, Tom, entra nella stanza.

TOM
Di nuovo a bruciare l'olio di mezzanotte, Maggie?

MAGGIE
(continua a scrivere)
Alcuni di noi devono lavorare per vivere, Tom.

In questo esempio, l'impegno di Maggie e l'atteggiamento rilassato di Tom emergono attraverso la loro interazione.


2. Avanzamento della trama

ESTERNO. VICOLETTO - NOTTE

Il detective Harper mette in difficoltà un sospetto, pistola in mano.

DETECTIVE HARPER
Non hai da dove scappare. Dimmi dove è il denaro, e forse ti farò un'offerta.

SUSPECT
(in preda al panico)
Va bene, va bene! È nel vecchio magazzino in via 5.

Questo dialogo fa progredire la trama rivelando informazioni cruciali sulla posizione del denaro.


3. Creazione di tono e umore

INT. CASA STREGATA - NOTTE

Emily, tremante, tiene una torcia mentre entra nel corridoio buio.

EMILY
(sussurrando)
C'è qualcuno?

(si sente un cigolio lontano)

EMILY
Chi è là? Mostrati!

Il dialogo, combinato con l'ambientazione e l'azione, crea un'atmosfera tesa e tetra.


Consigli per scrivere dialoghi accattivanti


1. Sottotesto

Il sottotesto è il significato sottostante alle parole. Aggiunge profondità al dialogo, permettendo ai personaggi di dire una cosa ma significarne un'altra. Ad esempio:

SUSAN
(guardando l'orologio)
Sei di nuovo in ritardo.

MARK
(evitando il contatto visivo)
Sono stato trattenuto al lavoro.

Il commento di Susan riguardo al ritardo potrebbe implicare questioni più profonde nella loro relazione, mentre l'evitamento di Mark indica colpa o disagio.


2. Conflitto

Il conflitto nel dialogo tiene impegnato il pubblico. Può essere palese o sottile, ma dovrebbe spingere avanti la storia. Ad esempio:

JANE
Penso che dovremmo lasciarci.

MIKE
(confuso)
Cosa? Perché?

JANE
Perché non sei mai qui, Mike. Ho bisogno di più di questo.

Questo scambio rivela un conflitto che spinge la narrazione.


3. Voce e Stile

Ogni personaggio dovrebbe avere una voce unica. Considera il loro background, personalità ed esperienze. Ad esempio, un personaggio adolescente potrebbe usare gergo, mentre un personaggio più anziano potrebbe parlare in modo più formale.


Errori comuni da evitare


1. Abuso di dialoghi

Non ogni scena ha bisogno di un dialogo esteso. Usalo con parsimonia e lascia che azioni e immagini raccontino la storia quando possibile.


2. Dialoghi irrealistici

Evita di rendere il dialogo troppo perfetto o stilizzato. Le persone spesso parlano a frammenti, si interrompono a vicenda e usano parole di riempimento.


3. Dialoghi troppo espliciti

Il dialogo esplicito afferma esattamente ciò che il personaggio sta pensando o sentendo. Invece, cerca la sottigliezza e il sottotesto.




In Conclusione

Scrivere dialoghi efficaci è sia un'arte che una competenza che si può sviluppare con la pratica e l'attenzione ai dettagli. Comprendendo i tuoi personaggi, mantenendo il dialogo naturale e rispettando una formattazione adeguata, puoi creare conversazioni coinvolgenti che migliorano la tua sceneggiatura. Ricorda di infondere i tuoi dialoghi con sottotesto, conflitto e voci dei personaggi uniche per mantenere il tuo pubblico coinvolto. Con questi suggerimenti ed esempi, sei sulla buona strada per padroneggiare l'arte della sceneggiatura dei dialoghi.

Che tu stia iniziando o cercando di perfezionare le tue abilità, queste linee guida ti aiuteranno a scrivere dialoghi che risuonino con lettori e spettatori.

Buona scrittura!





Inizia a scrivere con TwelvePoint



Download on the Mac App Store
(Intel, Silicon)
Download on the App Store
(iPhone, iPad, Apple Vision Pro)




La nostra comunità

Ricorda che puoi sempre raggiungerci via e-mail o sui social network: Instagram, 𝕏, Patreon.
Aggiorniamo costantemente TwelvePoint per fornirti un software di sceneggiatura all'avanguardia. Il feedback della nostra community viene preso in considerazione quando si sviluppano nuove funzionalità o si rimuovono quelle che non sono più necessarie.

Per saperne di più: Software di sceneggiatura | Scrivi ovunque con TwelvePoint